A che età iniziare ad usare lo spazzolino elettrico?

Lo spazzolino elettrico è ormai molto diffuso nelle case degli italiani. Dopo aver fatto la sua comparsa nell’immediato dopoguerra, nella prima metà degli anni ’80 è diventato un dispositivo di uso comune proprio grazie alla sua facilità d’uso e alla sua evidente utilità. I benefici da esso assicurati, attestati da alcuni report scientifici, sono particolarmente evidenti per alcune categorie che possono avere una certa difficoltà ad utilizzare nella maniera più idonea il modello convenzionale.
Una di queste categorie è quella rappresentata dai più piccoli, da sempre infastiditi dalla ripetitività delle operazioni e quindi abbastanza restii ad adoperarlo. Un fastidio che però viene a decadere quando invece per le operazioni di pulizia dentale si utilizza il dispositivo elettrico. In questo caso, infatti, il modus operandi può risultare non solo notevolmente semplificato, ma anche generare notevole divertimento nei piccoli.
Alla luce di questa constatazione, occorre però porsi una domanda ben precisa: qual’è l’età più idonea per iniziare ad utilizzare lo spazzolino elettrico?

Conviene iniziare già nell’età dello svezzamento

La cura dei denti riveste un ruolo di notevole importanza sin dai primi anni, quando si possono porre le basi per la salute della propria bocca. Se da una parte i denti da latte sono destinati a cadere presto, è anche da sottolineare il fatto che curarli non appena spuntati può garantire la sana crescita di denti permanenti e mandibola.
E’ proprio questo il motivo che spinge molti dentisti a consigliare di iniziare a coltivare l’igiene orale già a partire dal momento dello svezzamento. Proprio per incentivare i piccoli a curarla, la cosa più indicata sarebbe quella di adottare un dentifricio al fluoro e uno spazzolino manuale adatto, avendo cura di sceglierne uno con le setole molto morbide, per poi passare appena possibile al modello elettrico.
Secondo molti addetti ai lavori, il passaggio dallo spazzolino tradizionale a quello tecnologico dovrebbe avvenire intorno ai 3 anni. Al riguardo va considerato che le marche più note del settore sono in grado di assicurare modelli assolutamente adatti per i più piccoli. Per poter operare la scelta migliore nel catalogo proposto, si consiglia però di analizzare nel dettaglio l’offerta del mercato, in modo da avere il maggior numero di informazioni possibile. In particolare occorre sottolineare la presenza sul web di alcuni portali dedicati all’argomento, come questo, i quali offrono una lunga serie di articoli che possono chiarire molti aspetti tecnici e condurre infine il consumatore ad operare la migliore scelta possibile, ottimizzando la spesa.

Related posts